NUOVO PRESIDENTE ALL’OSPEDALE DEI POVERI DI PANDINO

L’avv. Marika Benatti è stata nominata come nuova presidente della Fondazione Ospedale dei Poveri di Pandino, mentre il ruolo di vice presidente, precedentemente da lei ricoperto, sarà svolto dal consigliere Alberto Pizzamiglio. L’avvicendamento è avvenuto a seguito delle dimissioni del precedente presidente dott. Sante Poggioli, che comunque rimane come consigliere. Risolto il problema dell’avvicendamento ai vertici, il Consiglio di Amministrazione, eletto nel 2022, può ora portare a compimento con piena autorevolezza il proprio mandato, dando realizzazione al proprio programma, a iniziare dai lavori di ristrutturazione degli immobili della Fondazione.

PRESENTATO IL BILANCIO SOCIALE 2023 DI CREMONA SOLIDALE

Con una pubblica presentazione del Bilancio Sociale 2023 il Consiglio di Amministrazione della Azienda Sociale Comunale Cremona Solidale guidato dal presidente Emilio Arcaini, al termine del mandato quinquennale, ha voluto dare conto alla cittadinanza ed alle autorità il percorso svolto, che ha visto l’Azienda proporsi al servizio della città di Cremona come un’autentica “cittadella della salute e dell’assistenza”.  Grande soddisfazione è stata espressa anche dal fatto, che, usciti dall’emergenza del biennio della pandemia, con la sapiente regia del direttore generale dott.ssa Alessandra Bruschi (oggi Direttore Generale dell’ASST Franciacorta) l’esercizio 2023 ha potuto presentare un solido attivo di bilancio, quindi con concrete possibilità di ulteriore crescita.

L’attuale direttore generale dott.ssa Simona Gentile ha provveduto, poi, ad illustrare le molteplici attività svolte dall’Azienda, che contribuiscono a dare risposta al “crescente bisogno di qualità che va affiancandosi a quello della quantità di vita” dei cremonesi, ed ha presentato anche il “Piano strategico 2024 – 2026” che il C.D.A. uscente ha predisposto come contributo per quello che sarà prossimamente nominato, nel quale, oltre al potenziamento delle prestazioni erogate, spiccano le collaborazioni con vari istituti universitari e le iniziative per superare la residenzialità, ma aprirsi sempre più ai servizi resi al territorio della città di Cremona. L’iniziativa si è conclusa con un momento musicale proposta dall’Ensemble Sueṅo.

NOMINATO IL NUOVO C.D.A.  DELLA FONDAZIONE CONTE CARLO BUSI DI CASALMAGGIORE

In occasione del suo insediamento il nuovo Consiglio Comunale di Casalmaggiore ha provveduto anche alla nomina del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Conte Carlo Busi per il quinquennio 2024 – 2029.

In particolare come presidente è stata individuata la dott.ssa Bruna Masseroni, mentre come consiglieri sono stati eletti Maria Luisa Veronesi, Giampaola Brozzi, Federico Acquaroni e Roberta Bozzetti. Da sottolineare il clima di unanimità del Consiglio comunale che ha portato alle nomine, in particolare sulla figura della nuova presidente, la dott.ssa Masseroni, che per le capacità personali e l’esperienza acquisita in passato come dirigente nei distretti sanitari delle ASST della nostra provincia, è stata individuata come la persona che con la sua competenza e la collaborazione dei colleghi consiglieri, secondo quando affermato da sindaco Filippo Bongiovanni, potrà rilanciare la struttura “che ha bisogno nel futuro di grande unità di intenti.”

VISITA DEL VESCOVO NAPOLIONI ALL’O.P. SS. REDENTORE IL 29 GIUGNO

Viva e partecipata la visita che mons. Antonio Napolioni ha svolto il 29 giugno all’O.P. SS. Redentore di Castelverde. Accolto dal presidente don Claudio Rasoli, dal direttore generale Fabio Bertusi e dal direttore sanitario Andrea Visigalli, il vescovo ha prima incontrato le persone con disabilità della “Casa S. Giuseppe” e successivamente i residenti della RSA. È stato un incontro molto cordiale e informale fatto di batture e canzoni condivise.

È seguita la celebrazione della messa nel parco della struttura, con la partecipazione anche della autorità civili, militari e delle rappresentanze delle associazioni di volontariato e di Arsac. Nell’omelia mons. Napolioni ha invitato a valorizzare la figura degli anziani, anche quando sono non più autosufficienti, in quanto “abbondano di ricordi, di saggezza, di preghiera, di pace nel cuore”, quindi un prezioso patrimonio morale per la comunità. Al termine dalla visita il presidente don Rasoli, invitato dal vescovo a continuare nel suo impegno, ha illustrato i risultati raggiunti nell’ultimo biennio dalla Fondazione nel rapporto con i dipendenti, particolarmente nella riorganizzazione del lavoro, nella cura ai pazienti, nel dialogo con le loro famiglie e prospettato nuove importanti iniziative sul piano strutturale e di ulteriore miglioramento gestionale.

Lancio del sito web di ARSAC

Lancio del nuovo sito web

Presentiamo oggi in rete il rinnovato sito web di ARSAC. L’abbiamo voluto snello, cercando di privilegiare la semplicità e la chiarezza.  Oltre che i dati relativi all’Associazione, è possibile trovare i riferimenti dei 29 Enti o Fondazioni associati dei quali il sito vuole essere cassa di risonanza per evidenziare il grande lavoro che in ambito cremonese, cremasco e casalasco viene messo in campo al servizio di chi, da anziano o persona con disabilità, si trova in condizione di fragilità e bisogno.

Un impegno, poi, che desideriamo mantenere è quello della pubblicazione periodica di una riflessione inerente al mondo socio sanitario, nei suoi vari aspetti, prendendo spunto dalla cronaca, dalle innovazioni legislative, dalle ricorrenze.

Il sito, dunque, non vuole essere solo uno strumento di collegamento tra gli Associati, ma anche di servizio ai media e di dialogo con la cittadinanza del nostro territorio.

Come prime notizie si riportano i contributi pervenuti dalle associate nelle ultime settimane.